2015- A grande altezza, lungo la strada
Demolito a Milano lungo viale Boezio l'hotel multipiano che lascia il posto a nuove residenze. Condizioni ambientali complesse per un intervento "speciale" lungo la strada pubblica
2014- Una demolizione complessa
Particolare attenzione per il controllo ambientale e il coordinamento dei lavori Milano Citylife
Foto 2017-Demolizione dell'ecomostro di Lacchiarella
Armofer demolisce "il Palazzaccio" di Lacchiarella, ecomostro in cemento armato da 26 anni abbandonato fra l'abitato e la strada Binasca. La prima pinzata di fronte al Sindaco di Lacchiarella, alla Stampa e a un numeroso pubblico di cittadini e curiosi. Per la demolizione primaria interviene Liebherr 954 (classe 90 ton) con braccio super long demolition da 27 m e pinza da calcestruzzo NPK S23. In cantiere anche Cat 336F con frantumatore o benna per la demolizione secondaria e deferrizzazione, pala gommata Liebherr, cannone abbattimento polveri V12S per il controllo ambientale. Per l'evento pubblico in cantiere intervengono anche i ragazzi del Team Unieuro Trevigiani che l'impresa di Siziano da anni sponsorizza.
Foto 2015-Demolire lungo la strada
Demolizione lungo la strada urbana in zona residenziale. In campo l'escavatore cingolato Liebherr 974 per la demolizione di un fabbricato di 8 piani fuori terra e 2 interrati. Armofer per Sviluppo Residenziale Italia a Milano.
Foto 2014-Armofer demolisce a Citylife
Demolizioni complesse di strutture in c.a. e ferro nel cuore di Milano, nell'ambito del progetto di riqualificazione urbana Citylife. La demolizione avviene senza ritardi in una situazione ambientale molto delicata, per il contesto urbano, per il traffico la viabilità, per la vicinanza estrema del Nuovo Padiglione Congressi e per le numerose attività di costruzione in corso (scavo M5; costruzione Tre Torri).
Video 2017 - Demolizione Ecomostro
Armofer demolisce a Lacchiarella con Liebherr R954B equipaggiato di pinza per calcestruzzo NPK S23XCR. Le spettacolari riprese della demolizione in corso, con tecnica di abbattimento top-down. Un'intera flotta di macchine a servizio del cingolato primario per la deferrizzazione, la frantumazione e la riduzione volumetrica delle macerie interamente destinate al riciclaggio
Video 2011 - Armofer demolizione meccanica top down
Pieve Emanuele, ottobre 2011. Demolizione meccanica top down di edifici multipiano (9 piani, 35 m di altezza) in calcestruzzo armato.
Video 2011 - Demolizione meccanica
Pieve Emanuele, settembre 2011. Demolizione meccanica per indebolimento strutturale preventivo alle operazioni di demolizione con esplosivo.

Demolizione di strutture alte

Sempre più in alto!

Per poter correttamente affrontare la demolizione di strutture civili o industriali con forte sviluppo verticale occorre più che mai avere la dotazione tecnologica adeguata; è infatti impossibile abbattere in sicurezza e qualità grandi torri per il raffreddamento, silos di stoccaggio, serbatoi per acquedotti o semplicemente edifici e torri residenziali multipiano senza disporre dei mezzi e della competenza tecnica per gestirli.

Armofer Cinerari Luigi è in grado di gestire la demolizione di ciminiere in cemento o mattoni, silos in calcestruzzo o metallo, torri, serbatoi pensili e magazzini a sviluppo verticale. Lo testimoniano i documenti dei numerosi interventi realizzati.
Demolizione meccanica con bracci da oltre 40 metri, tecniche di demolizione con esplosivo e demolizione in quota con minimacchine specializzate sono solo alcune delle tecnologie impiegate. Armofer è in grado anche di operare in altezza per demolire edifici abitativi pluripiano anche quando questi siano fisicamente adiacenti ad altre strutture da conservare.

In alto si, ma in assoluta sicurezza.



sabato 11 febbraio 2017

2017-Demolizione dell'ecomostro di Lacchiarella

Armofer demolisce "il Palazzaccio" di Lacchiarella, ecomostro in cemento armato da 26 anni abbandonato fra l'abitato e la strada Binasca. La prima pinzata di fronte al Sindaco di Lacchiarella, alla Stampa e a un numeroso pubblico di cittadini e curiosi. Per la demolizione primaria interviene Liebherr 954 (classe 90 ton) con braccio super long demolition da 27 m e pinza da calcestruzzo NPK S23. In cantiere anche Cat 336F con frantumatore o benna per la demolizione secondaria e deferrizzazione, pala gommata Liebherr, cannone abbattimento polveri V12S per il controllo ambientale. Per l'evento pubblico in cantiere intervengono anche i ragazzi del Team Unieuro Trevigiani che l'impresa di Siziano da anni sponsorizza.